Archivi categoria: GT Open

Hock_Start1

GT Open – Ad Hockenheim, successi di Lamborghini ed Audi

Alessio Deledda e Jordan Pepper sulla Lamborghini Oregon e Simon Reicher e Christopher Haase sull’Audi Eastalent si dividono nel weekend il bottino ad Hockenheim, secondo atto dell’International GT Open 2024. Diego Menchaca e Marcos Siebert agguantano la leadership provvisoria del campionato.

Race-1

Fabian Schiller (GetSpeed Mercedes #9) ha controllato come da copione la prima parte della competizione più lunga del week-end davanti a Jordan Pepper (Oregon Team Lamborghini #10). Il sudafricano ha ceduto il volante ad Alessio Deledda durante i pit stop obbligatori, il quale si è ritrovato al secondo posto alle spalle di Anthony Bartone, subentrato a Schiller.

L’ordine di arrivo sembrava deciso ma tutto è cambiato a 17′ dalla fine per un contatto nell’ultima curva tra l’Audi #75 di ISR Racing e la Porsche #12 di Car Collection Motorsport. La Safety Car, la seconda di giornata dopo un problema per la Ferrari #11 di Racing One, ha ricompattato lo schieramento, permettendo a Deledda di impensierire Bartone.

Hock_Win1

L’ex DTM non ha perso occasione per portare la propria Lamborghini #10 al vertice e chiudere al comando;  successivamente Bartone ha ceduto di schianto, lasciando spazio sul podio alla Mercedes #17 del Team Motopark di Diego Menchaca e Marcos Siebert e alla Ferrari #51 di Spirit of Race di Nicola Marinangeli/Vincent Abril.

Quarta piazza overall e prima in PRO Am per Marco Pulcini/Eddie Cheever (Spirit of Race Ferrari #27), mentre Kiki San Nana/Adam Osieka, padroni della scenain AM con GetSpeed Mercedes #786.

Race-2

Christopher Haase (Eastalent Racing Audi #1) è stato il re della prima parte di gara davanti ad Eddie Cheever #27 ed alla Ferrari 296 GT3 #11 di Luca Ludwig (Racing One). L’avvio di gara è stato però reso caotico dal contatto fra quattro macchine. Dopo quattro tornate é stata poi chiamata in causa la Safety Car a causa del contatto fra Lamborghini #63 di Oregon di Wallenwein e la Ferrari #51 di Vincent Abril.

Hock_Flag2

La ripartenza non ha modificava la leadership, con Simon Reicher a completare poi dopo il pitstop il lavoro degli uomini di Eastalent, imponendosi davanti alla Mercedes #17 Team Motopark ed alla coppia composta da Gustav Bergström/Nico Menzel (Car Collection Motorsport Porsche #15).

Hock_podium2

SPS Automotive Performance Mercedes #20 e Oregon Team Lamborghini #10 hanno concluso nell’ordine precedendo Ernst Kirchmayr/Luca Ludwig #11, vincitori in PRO AM. Da segnalare infine la conferma di Mercedes tra gli AM, questa volta con la coppia composta da Heiko Neumann/Timo Rumpfkeil (Team Motopark #65).

In campionato, Diego Menchaca e Marcos Siebert conducono con 34 punti contro i 28 di Mikaeel Pitamber e Dominik Baumann ed i 23 dei vicecampioni in carica Christopher Haase e Simon Reicher.

Breve pausa ora per il GT Open che tornerà già tra due settimane con la prima competizione endurance del 2024 a Spa-Francorchamps.

Luca Pellegrini

Foto: GT Open

Port_Gara2 open 2

GT Open – Hockenheim protagonista nel weekend per il secondo atto 2024

Nel weekend pregno di eventi riparte dalla Germania e da Hockenheim la stagione 2024 dell’International GT Open, iniziata da Portimao appena due settimane or sono.

Mikaël Grenier e Al Faisal Al Zubair (Al Manar GetSpeed Mercedes #77), assenti in Germania in quanto non committati per tutta la stagione, guidano la classifica generale dopo l’affermazione nella Race-2 dell’Algarve. La coppia vanta 23 punti contro i 19 di Anthony Bartone/Fabian Schiller (GetSpeed Mercedes #9), primatisti nel primo round. Seguono al terzo posto  Mikaeel Pitamber/Dominik Baumann (SPS automotive performance Mercedes #20) con 15 punti all’attivo dopo due corse disputate.

Il 2024 segna peraltro un gradito ritorno della serie continentale dell’impianto del Baden-Württemberg, assente dal 2019.

Nell’entry list, composta da 32 auto, sono da rimarcare la presenza tra i Pro/Am di Leipert Motorsport con una Lamborghini che verrà affidata a Maciej Blazek/Mark Wallenwein e, sempre nella stessa classse, di un cambio di line-up per la Mercedes di Villorba, dove Michaël Blanchemain verrà accompagnato dal vincitore dell’ultima 4h Le Castellet, Vlad Lomko, visti gli impegni concomitanti di Jim Pla nel FFSA GT a Ledenon.

Sempre nella classe più numerosa, con ben 17 contender, occhio alle Ferrari di Spirit of Race, con Marco Pulcini ed Eddie Cheever, e di AF Corse, con Alessandro Cozzi e Giorgio Sernagiotto, vincitrici di un round ciascuna nel season opener.

L’appuntamento in pista è per le 10.29 di venerdí 10 maggio con le prime libere. Sabato 11, in programma qualifiche e gara-1; domenica 12 si ripete per gara-2.

Luca Pellegrini

Foto: GT Open

ALZub_Port_GT

GT Open – AlManar Racing by GetSpeed guida la tripletta Mercedes a Portimao

Mikaël Grenier e Al Faisal Al Zubair vincono la race-2 di Portimao dell’International GT Open con la Mercedes dell’AlManar Racing by GetSpeed davanti alle altre due AMG GT3 di Mikaeel Pitamber/Dominik Baumann  (SPS Automotive Performance Mercedes #20) e Diego Menchaca/Marcos Siebert (Team Motopark Mercedes #17).  Alessandro Cozzi e Giorgio Sernagiotto (AF Corse Ferrari #25) primeggiano in PRO AM.

Il recap della gara

Dominik Baumann  (SPS Automotive Performance Mercedes #20) è scattato bene dalla pole conquistata in mattinata insieme a Mikaël Grenier  (AlManar Racing by GetSpeed Mercedes #77). I due hanno subito preso il largo su Christopher Haase (Eastalent Racing Audi #1) e Marcos Siebert (Team Motopark Mercedes #17). Negativo avvio invece da parte di Nico Menzel (Car Collection Motorsport Porsche #15) dalla prima fila.

Grenier ha poi avuto la meglio su Baumann e ha concluso al comando lo stint iniziale, con l’AMG #20 impegnata a rintuzzare gli attacchi di Haase prima del pit obbligatorio.

La sosta ai box ha confermato in vetta l’auto #77, ora con Al Faisal Al Zubair  davanti a Mikaeel Pitamber #20 e a Simon Reicher #1 e Diego Menchaca con la Mercedes #17 del Team Motopark. Quest’ultimo si impossessava della terza piazza ai danni dell’Audi del team campione in carica.

Il finale non ha cambiato le carte in tavola, anche a causa di due Safety Car che hanno neutralizzato la lotta per le posizioni di vertice: dopo un problema per AF Corse Ferrari #51, la gara è stata poi chiusa anticipatamente a seguito di una carambola in curva 1 che ha escluso GetSpeed Mercedes #6, AF Corse Ferrari #55 e Team Motopark Mercedes #65.

Affermazione quindi e leadership provvisoria del campionato per Mikaël Grenier/Al Faisal Al Zubair  (AlManar Racing by GetSpeed Mercedes #77), meritatamente a segno davanti a SPS Automotive Performance Mercedes #20 e Team Motopark Mercedes #17.

Eastalent Racing Audi #1, Car Collection Motorsport Porsche #15, Oregon Team Lamborghini #63 e GetSpeed Mercedes #9 concludono nell’ordine la prima parte della graduatoria, AF Corse Ferrari #25 ottiene il successo in PRO AM grazie all’ottima prestazione da parte di Alessandro Cozzi/Giorgio Sernagiotto.

La 296 GT3 del team di Amato Ferrari ha preceduto nella classe Marco Pulcini/Eddie Cheever III (Spirit of Race Ferrari #27) e Michael Blanchemain/Jim Pla (Scuderia Villorba Corse Mercedes #69). Menzione d’onore anche per Giuseppe Cipriani, vincitore in AM con la Lamborghini del Barone Rampante.

Prossima tappa dell’International GT Open ad Hockenheim fra due settimane.

Luca Pellegrini

Foto: GT Open

Schill_Port_GT

GT Open – Schiller/Bartone a segno nella Race 1 di Portimao

Anthony Bartone e Fabian Schiller vincono con la Mercedes #9 di  GetSpeed a Portimao la prima prova dell’International GT Open 2024. Marco Pulcini/Eddie Cheever III (Spirit of Race Ferrari #27) concludono in seconda piazza, padroni in PRO AM dopo una bella lotta nel finale contro Karol Basz/Marcin Jedliński (Olimp Racing Audi #777).

Il recap della gara

Karol Basz (Olimp Racing Audi #777) ha gestito al meglio la pole conquistata  in mattinata respingendo l’assalto da parte di Fabian Schiller (GetSpeed Mercedes #9) che gli partiva a fianco. La coppia ha preso il largo nei confronti di Alex Fontana (Car Collection Motorsport Porsche #12) e Lukas Dunner (Team Motopark Mercedes #96).

Avvio da dimenticare invece per il Team Oregon, con Marzio Moretti e la Lamborghini #19 che nel giro iniziale colpiva in curva 5 l’auto gemella #63 di Rolf Ineichen.

La sosta ai box ha modificato la graduatoria assoluta a favore della Mercedes #9; Anthony Bartone si è infatti ritrovato leader davanti alla R8 LMS di Olimp Racing, affidata nella seconda parte d’azione a Marcin Jedliński. Il leader della classe PRO Am si è difeso al meglio nei confronti di Marco Pulcini (Spirit of Race Ferrari #27) ed “Hash” (Car Collection Porsche #12).

Il finale non ha visto cambiamenti nella posizione di leader, con la Mercedes #9 di GetSpeed saldamente in controllo delle operazioni; al contrario, Marco Pulcini ha recuperato giro dopo giro il ritardo dall’Audi #777, che non è riuscita a contenere l’italiano per il secondo posto.

Alle spalle del podio la Mercedes #77 di AlManar Racing by GetSpeed, in rimonta dopo un via complicato grazie ad una clamorosa rimonta da parte del teammate Mikaël Grenier.

Seguono nell’ordine la Mercedes #96 del Team Motopark, la Ferrari #51 di Spirit of Race e la Porsche #15 di Car Collection. Menzione speciale per Heiko Neumann/Timo Rumpfkeil (Team Motopark Mercedes #65), campioni in carica e dominatori della classe AM.

Domani si riprende tra i saliscendi dell’Autódromo Internacional do Algarve, con qualifiche e Race-2 rispettivamente alle 9.00 e alle 12.20 locali.

Luca Pellegrini

Foto: GT Open

GTopen_Port_Start1

GT Open – Portimao apre una stagione da non perdere

Inizia ancora una volta da Portimao la stagione dell’International GT Open. La serie riservata alle GT3 gestita da GT Sport continua ad avere un notevole successo, con ben 35 auto iscritte alla sfida portoghese.

Dopo il Portogallo si proseguirà con Hockenheim, Paul Ricard, Spa-Francorchamps, Budapest, e Red Bull Ring, fino all’atto finale di Monza di fine ottobre.

Chi prenderà il posto di Optimum Motorsport?

Reicher_haase

Il GT Open cerca un campione: Optimum Motorsport, trionfatore lo scorso anno tra i piloti, non sarà più della partita dati gli impegni nel British GT Championship, nell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship e nel Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS. Oregon Team, Team Motopark ed Eastalent Racing Team – quest’ultimo detentore del titolo squadre – partono da assoluti favoriti. Lamborghini quindi sfida Mercedes ed Audi nella classe PRO insieme a Ferrari, presente con Spirit of Race.

Andiamo con ordine partendo dall’Eastalent Racing Team, che lo scorso anno ha sfiorato anche il titolo piloti con Simon Reicher, il quale torna regolarmente al volante del team di famiglia sull’Audi #23 con la quale ad inizio anno ha vinto la 24h Dubai Creventic, ancora una volta insieme a Christopher Haase.

In Oregon Racing da segnalare il debutto di Alessio Deledda, che dopo aver gareggiato nel 2022 nel DTM, si ritrova insieme all’ex-campione del GTWC America Jordan Pepper. L’equipaggio della Huracan #10 condividerà il box con l’ex protagonista del Lamborghini Super Trofeo Europe Marzio Moretti ed Artem Petrov #19 e con la coppia composta dall’ex vincitore della Rolex 24 at Daytona (in GTD) Rolf Ineichen ed il giovane Leonardo Pulcini #63.

Conferme, invece, in casa Motopark, con Diego Menchaca che ci riprova dopo aver sfiorato il titolo 2023. Il team legato a Mercedes scommette nuovamente anche su Marco Siebert, assente nelle ultime prove dello scorso anno per gli impegni nell’European Le Mans Series in LMP3 (campionato poi vinto con COOL Racing). Per Motopark una seconda AMG GT3 parteciperà nella classe PRO con Charles Bateman/Lukas Dunner #96.

Oltre ad Al Manar Racing by GetSpeed, al via in tre prove con l’assodata coppia composta da Al Faisal Al Zubair/Mikaël Grenier #77, Mercedes farà affidamento in PRO anche a GetSpeed Performance con Fabian Schiller/Anthony Bartone #9. Dal 2024 si aggiunge alla lista anche SPS Automotive Performance con l’assodata coppia composta dall’austriaco Dominik Baumann/Mikaeel Pitamber #20.

GT Sport torna ad accogliere Spirit of Race, équipe legata a Ferrari assente dalla griglia negli ultimi anni (ultima apparizione nel 2019). Full-time avremo in azione Nicola Marinangeli  e Vincent Abril.

Attenzione anche a Porsche con Car Collection Motorsport: Nico Menzel rappresenterà full-time la compagine teutonica insieme allo svedese Gustav Bergström, debuttante in GT3 dopo aver militato in Porsche Carrera Cup Scandinavia.

PRO Am

Pulcini-Cheever

Marco Pulcini ed Eddie Cheever sono pronti per confermarsi campioni nella categoria, la coppia guiderà una Ferrari 296 GT3 targata Spirit of Race, ma non sarà l’unica Rossa presente, vista la presenza di ben altre quattro unità targate AF Corse, guidate da Marcelo Hahn/ Allam Khodair #16, Alessandro Cozzi/ Giorgio Sernagiotto #25,  Laurent de Meeus / Jamie Stanley #55 oltre a Jean Claude Saada /Conrad Grunewald #61.

Yannick Mettler/Dexter Müller ritrovano CBRX by SPS Mercedes #54, mentre Karol Basz/Marcin Jedliński ritroveranno Olimp Racing e la riconoscibile Audi R8 LMS Evo II #777.

ISR Racing torna in azione con Audi e Libor Milota/ Filip Salaquarda, mentre Pellin Racing esordisce con Ferrari con la coppia composta da Dario Capitanio/Thor Haugen. Dopo l’esperienza con Akkodis ASP Mercedes nel GTWC Europe si appresta ad una nuova sfida anche Jim Pla, chiamato da  Scuderia Villorba Corse (Mercedes) insieme a Michael Blanchemain.

Car Collection Motorsport infine, oltre all’entry PRO, si impegnerà anche in PRO Am nientemeno che con Tijmen van der Helm, protagonista in IMSA con la Porsche GTP del JDC-Miller, e Bashar Mardini, oltre ad una terza 911 GT3-R affidata ad ‘Hash’ e all’esperto Alex Fontana.

Am

Neumann_GT

Chiudiamo con Heiko Neumann-Timo Rumpfkeil pronti per tornare all’assalto con la Mercedes #65 di Motopark. Nell’entry list segnaliamo anche Giuseppe Cipriani (Il Barone Rampante Lamborghini #8), Kiki San Nana/Adam Osieka (Getspeed Mercedes #786) e Stanislaw Jedlinski/Krystian Korzeniowski (Olimp Racing Ferrari #5).

Si comincia venerdí 26 aprile con due sessioni di libere e la bronze session, mentre sabato 27 si svolgeranno la Q1 e race-1; domenica 28 aprile infine si chiude con Q2 e race-2. Come sempre tutte le prove dell’International GT Open verranno proposte in diretta streaming sul canale ufficiale del campionato.

Luca Pellegrini

Foto: GT Open

L’entry list di Portimao

Spirit_GTOpen

GT Open – Leipert Motorsport, AF Corse e Spirit of Race presentano la forza

Leipert Motorsport, AF Corse e Spirit of Race confermano il proprio impegno nell’International GT Open, campionato che tra meno di 15 giorni si aprirà ufficialmente tra i saliscendi di Portimao.

Leipert_GTOpen

Il team tedesco ritorna full-time nella serie con una Lamborghini Huracàn GT3 Evo 2 verrà affidata al  tedesco Mark Wallenwein ed al polacco Maciej Błażek, ed anticipa la possibilità di una seconda entry il cui equipaggio verrà annunciato a stretto giro.

AF_GTOpen

Quattro invece le Rosse schierate da AF Corse; oltre alla già annunciata 296 GT3 #16 per Marcelo Hahn e Allam Khodair, ai nastri di partenza ci saranno ancora Alessandro Cozzi e Giorgio Sernagiotto sulla #25, più Laurent de Meeus/Jamie Stanley #55 e Jean Claude Saada/ Conrad Grunewald  #61.

stanley-meeus

La pattuglia delle Ferrari si completa con Spirit of Race, che ritorna nella serie dal 2019 con tre esemplari. La 296 GT3 #51 lotterà per il titolo assoluto con la coppia Pro composta da Nicola Marinangeli e dal neo-factory driver Vincent Abril.  Nella Pro-Am invece Marco Pulcini ed Eddie Cheever dovranno difendere il titolo di classe conquistato lo scorso anno a bordo della vettura #27.

Infine tra gli Am, Gino Forgione sarà al via della sua seconda stagione nella serie e condividerà il volante della #55 con un nuovo compagno di squadra, Michele Rugolo.

Luca Pellegrini

Foto: GT Open

manar-1

GT Open – Conferme e ritorni per Al Manar Racing e Villorba Corse. Al via anche Greystone GT e Good Speed. Car Collection espande

Continua ad allargarsi l’entry list dell’International GT Open, campionato che scatterà tra meno di un mese a Portimao.

Al Manar Racing presente in tre round

Al Manar Racing, team legato a Mercedes, correrà le prove di Portimao, Spa-Francorchamps e Barcelona con Al Faisal Al Zubair e Mikaël Grenier, vale a dire la line-up che parallelamente gareggia anche nel Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS. La compagine omanita sarà ancora una volta supportata tecnicamente da GetSpeed.

webb

Oliver Webb con Greystone GT

Oliver Webb e Andrey Borodin sono invece attesi con la McLaren di Greystone GT parallelamente  agli impegni nel British GT. In attesa di scoprire l’equipaggio che correrà con la seconda  McLaren 720S, il team principal Mark McLoughlin ha riportato in una nota: “È fantastico poter confermare la nostra permanenza nell’International GT Open e avere un pilota della qualità di Oli in prima linea della nostra prima iscrizione. Il lavoro di Oli con il suo copilota ha aiutato Andrey a sviluppare moltissimo le sue capacità nell’ultimo anno“.

svc-1

Villorba ritorna con una Mercedes per Blanchemain-Pla

La prossima stagione vedrà anche il ritorno nella serie di Villorba Corse, già vincitrice assoluta nel 2013 con Andrea Montermini. Una Mercedes verrà schierata in Pro-Am per un equipaggio tutto francese composto dal gentleman Michael Blanchemain e dall’esperto Jim Pla. Si ripresenta quindi l’accoppiata protagonista del Lamborghini Super Trofeo Europe, sempre con il team di Raimondo Amodio.

CC3-uno

Un tris per Car Collection con Van der Helm

Car Collection Motorsport, dopo aver confermato i primi due equipaggi con “Hash”/ Alex Fontana #12 e Gustav Bergström/ Nico Menzel #15, ha annunciato ora la line-up della terza Porsche 992, che sarà affidata all’esperto canadese Bashar Mardini, protagonista negli ultimi anni della Porsche Carrera Cup Italia, e nientemeno che a Tijmen van der Helm, giovane promessa olandese impegnata parallelamente col JDC-Miller Motorsport nel  WeatherTech SportsCar Championship.

0904-19-4

Debutta Good Speed Racing

Debutto infine per Good Speed Racing Team, secondo team polacco nella serie insieme ad Olimp Racing. Una Mercedes AMG GT3 verrà schierata per Piotr Wira, titolare e pilota della compagine di Poznań e Daan Arrow, quest’ultimo atteso ad una nuova sfida dopo aver corso con la Lamborghini di Oregon.

Luca Pellegrini

Foto: GT Open

Oregon

GT Open – Oregon triplica nel 2024. Mertel, 6 Ferrari in GT Cup

L’Oregon Team sarà presente con ben tre auto nella prossima stagione dell’International GT Open, campionato che scatterà in primavera da Portimao. La squadra tricolore, fedele alla serie GT Sport, farà nuovamente affidamento sulle Lamborghini.

L’ex campione del Fanatec GT World Challenge America Powered by AWS Jordan Pepper è atteso in azione in compagnia di Alessio Deledda a bordo dell’auto #10, con l’italiano pronto ad una nuova sfida dopo aver corso con SSR Performance nel DTM.

Leonardo Pulcini dal canto suo, reduce da un anno nel GTWC Europe Endurance Cup, è atteso invece a bordo della gemella #63 e dividerà il volante con l’ex vincitore della Rolex 24 at Daytona in GTD Rolf Ineichen.

La terza vettura, schierata col #19,  presenterà infine Marzio Moretti e Artem Petrov. Il 22enne mantovano proviene dal Super Trofeo Europa in cui lo scorso anno ha conquistato due vittorie al Paul Ricard e a Valencia proprio con Oregon Team, mentre Petrov ha invece già alle spalle una stagione in GT3 nel Campionato Italiano Gran Turismo, in cui nel 2023 ha raccolto un successo a Monza nella serie Sprint.

Mertel

Mertel Motorsport di ritorno in GT Cup con sei vetture

A Portimao al fianco del GT Open partirà anche la GT Cup, in cui MERTEL Motorsport schiererà quest’anno ben sei Ferrari 488 Challenge EVO, con equipaggi formati sia da PRO/AM che da piloti che si affacciano alle prove GT, compreso un equipaggio totalmente al femminile, inclusi ingegner* e meccanici.

Queste le line-up proposte dal concessionario Ferrari di Norimberga:

#80 LUDWIG, Luca / VELASCO, Ivan

#81 LOBERA, Alvaro/ NAVARRETE, Fernando

#82 CHEN, Leon/ SPEAKERWAS, Mark

#83 VAZQUEZ, Alba/ VAN DEN HENGEL, Laura

#84 BOZZONI, Stefano/  MELGAR, Arturo

#85 CABEZAS, Jorge/ FROSIO, Anny

Luca Pellegrini

Foto: Oregon Team, Mertel Motorsport

GetSpeed

GT Open – Tanti gli iscritti a Barcelona per il Winter Test. Davanti le Mercedes con GetSpeed e Motopark

Tanti gli iscritti, ben 24, al  Winter Test di Barcelona, appuntamento pre-campionato dell’International GT Open 2024 nell’impianto catalano che quest’anno ospiterà il penultimo round stagionale prima dell’inedito epilogo di Monza.

La prima giornata é stata appannaggio della Mercedes di GetSpeed di Anthony Bartone-Fabian Schiller col tempo di 1.39.819, davanti alla Porsche Car Collection di Nico Menzel-Gustav Bergström, separata da 5 decimi.

Questi ultimi hanno terminato al secondo posto anche nella sessione pomeridiana, a soli 0.123 dalla Mercedes #96 di Motopark, che ha fatto segnare la migliore prestazione del turno con 1.40.213, grazie a diversi piloti che si sono avvicendati al volante.

Tra le altre vetture terminate nella top-5 delle due sessioni figurano l’altra Porsche Car Collection di “Hash”-Fontana, la Mercedes GetSpeed ​​di Valentin Pierburg-Aaron Walker, la Ferrari AF Corse di Hahn-Khodair e l’esordiente Mercedes Good Speed di Wira-Arrow.

L’unico incidente da segnalare è stata l’uscita di pista dell’Audi #777 di Olimp Racing, che ha urtato le protezioni di pneumatici alla curva 12 con danni che dovrebbero essere riparati in vista della seconda giornata di test in programma oggi.

Luca Pellegrini

Foto: GT Open

GTOPen_Port-_start

GT Open – Menchaca/Siebert in cerca della rivincita. Le ultime news prima del Winter Test

Continuano gli aggiornamenti in vista dell’International GT Open, campionato che tornerà in azione col Winter Test di Barcelona dell’11-13 marzo in attesa del primo round tra i saliscendi di Portimao in programma a maggio.

Diego Menchaca e Marcos Siebert tornano nell’International GT Open con una Mercedes AMG GT3 schierata tra i Pro dal Team Motopark.

Motpark

Il giovane messicano riparte alla carica dopo aver sfiorato il titolo 2023 perso solo nella finalissima di Barcellona; il binomio, fintantochè gli impegni di Siebert in ELMS con Cool Racing non l’hanno tenuto lontano nella seconda parte di stagione, ha totalizzato lo scorso anno una vittoria a Portimao, più altri sei podi.

Ricordiamo che il Team Motopark presenzierà nuovamente nel GT Open anche in PRO AM ed in AM, in quest’ultima categoria con campioni in carica Heiko Neumann/Timo Rumpfkeil.

SPS_Automotive

Conferme anche per SPS Automotive Performance

Anche SPS Automotive prosegue sull’onda della continuità con Mikaeel Pitamber e Dominik Baumann. Oltre alla Mercedes AMG GT3 #20 vedremo in azione anche la gemella #54 in PRO AM per gli elvetici Dexter Müller e Yannick Mettler.

Stephan Sohn, team principal della squadra teutonica, ha riportato in una nota:  “Siamo molto felici di poter schierare nuovamente due vetture con gli stessi equipaggi nell’International GT Open. Sia nella classe Pro che nella Pro-Am, abbiamo buone possibilità di avere voce in capitolo per la vittoria”.

GetSpeed non manca all’appello

Il GT Open farà parte dei piani anche del Team GetSpeed Performance, oltre al Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS. Il giovane americano Anthony Bartone, iscritto anche nell’ultima edizione dell’Asian Le Mans Series, si alternerà in PRO col pilota ufficiale Mercedes-AMG Fabian Schiller, mentre il numero uno del team, Adam Osieka, dividerà l’abitacolo in AM con Kiki San Nana con il chiaro obiettivo di ripetere i risultati positivi del 2022. Da segnalare anche l’impegno in PRO Am per Aaron Walker/Valentin Pierburg, iscritti con la Mercedes AMG GT3 #6.

Osieka ha rilasciato in una nota: “La nostra affinità con il GT Open è diventata sempre più forte nel corso degli anni e il 2024 segna un altro significativo passo avanti per noi. Siamo entusiasti di estendere l’invito ai nostri clienti, offrendo loro la possibilità di competere in un ambiente fortemente competitivo ma accogliente. Il nostro obiettivo finale è ottenere risultati eccezionali in tutte le classi e ci impegneremo appieno affinché ciò accada“.

CarCollection

Car Collection al debutto

Car Collection Motorsport si prepara per debuttare nel GT Open con due Porsche 911 GT3 R (992). Sulla prima vedremo l’americano “Hash” in compagnia di Alex Fontana; quest’ultimo lo scorso anno ha condotto il team tedesco al trionfo nella classe PRO Am dell’Endurance Cup del Fanatec GT World Challenge Europe. Oltre alla vettura #12, un’altra vettura, dal #15 sarà allestita per Gustav Bergström e Nico Menzel, veterano della famiglia Porsche.

Due Ferrari per Olimp Racing

Wojciech Wysokinski ed i propri uomini confermano l’impegno nel GT Open con due Ferrari 296 GT3. Olimp Racing farà affidamento sulla collaudata coppia PRO Am composta da Marcin Jedliński e Karol Basz, mentre nella categoria AM saranno presenti Stanislaw Jedliński e Krystian Korzeniowski.

Marcelo_Hahn

Hahn/Khodair con AF Corse

Dal Brasile tornano nella realtà di GT Sport la coppia composta da Marcelo Hahn e Allam Khodair. I due sono attesi con una Ferrari 296 GT3 targata AF Corse, il binomio avrà la tradizionale livrea Blue Motorsport che già abbiamo visto a più riprese nel GT Open con Mercedes e McLaren.

Luca Pellegrini

Foto: GT Open, Team Motopark